Sanità Lazio, Zingaretti: non solo criticità

Bet

Roma, 31 lug. (askanews) - La sanità del Lazio non presenta solo criticità. A spiegarlo il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, parlando ai consiglieri regionali riuniti alla Pisana per la seduta straordinaria sulla situazione della sanità alla luce del tavolo tecnico che si è riunito ieri pomeriggio al Mef. Il governatore ha sottolineato che oltre alle criticità legate ai conti e ai tanti anni di commissariamento si registra "un avanzamento complessivo del livello e dell'efficacia delle cure che è uno degli elementi fondamentali che abbiamo sottoposto alla valutazione dei Tavoli tecnici e grazie a cui possiamo lasciare alle nostre spalle la stagione del commissariamento. Non parliamo di cose astratte: ma di più prevenzione, più tempestività d'intervento, più efficacia nell'assistenza e nella cura delle persone". Per Zingaretti si tratta di "un processo di miglioramento testimoniato di anno in anno dalla valutazione degli esiti di cura, e confermato anche dal dato positivo sulla mobilità: nell'ultimo anno, infatti, abbiamo registrato un dato positivo sulla mobilità con un saldo di circa 9.000 ricoveri, relativo soprattutto alle cure oncologiche. Io credo quindi che sia doveroso, in questo passaggio così significativo, ringraziare tutta la comunità del Lazio" ha detto il presidente. "Sappiamo bene che il tragitto compiuto in questi 11 anni di Commissariamento non è stato semplice e indolore. Sappiamo che se abbiamo rimosso tanti ostacoli, sono ancora numerose le situazioni di sofferenza e le difficoltà".