Sanità, Lega Lazio: il Cto è il fallimento di Zingaretti

Bet

Roma, 22 ott. (askanews) - "Benvenuti al Cto di Roma: pronto soccorso e molti reparti chiusi negli anni, carenza di personale, diverse violazioni accertate e indirizzate anche alla procura dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco nel 2014 sulla 81/08 a partire dall'adeguamento antincendio. Basta pensare che alcune porte tagliafuoco sono prive delle scale di emergenza nonostante le prescrizioni, mentre i lavori o parte di essi sono ancora in alto mare". Così in una nota il coordinatore regionale della Lega Lazio e vicecapogruppo alla Camera Francesco Zicchieri, il deputato del Carroccio e il coordinatore di Roma e provincia del partito Claudio Durigon, il capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio Orlando Tripodi, il consigliere regionale del partito Laura Corrotti e i consiglieri del Municipio VIII Raffaella Rosati e Simone Foglio, dopo il blitz effettuato stamane presso il nosocomio. "Crediamo sia necessario trasformare il Cto in un punto di riferimento della sanità del Lazio e del Centro-Sud, potenziando le peculiarità - aggiungono gli esponenti della Lega - siamo un'opposizione dura ma propositiva, anche se il fallimento di Nicola Zingaretti è abbastanza evidente ascoltando i cittadini del quartiere, di Roma e del Lazio, che non vedono l'ora di una nuova stagione politica. Una struttura che potrebbe essere un'eccellenza, invece…", concludono.