Sanità lombarda, Garavaglia: "la verità rende liberi"

Tor

Roma, 17 lug. (askanews) - "La verità rende liberi. Sono contento che alla fine tutto sia andato per il meglio. Non è stato un periodo semplice però va bene anche così". Lo ha dichiarato il viceministro leghista Massimo Garavaglia, commentando l'assoluzione per non aver commesso il fatto nel processo a Milano sulla sanità in Lombardia che lo vedeva accusato di turbativa d'asta.