Sanità lombarda, M5S: "Condanna Mantovani conferma ombre"

Red-Mch

Milano, 17 lug. (askanews) - "La condanna dell'ex assessore alla Sanità di Regione Lombardia Mantovani getta una pesante ombra sulla gestione di tutto il sistema sanitario lombardo già ampiamente compromesso da altre vicende giudiziarie che hanno portato l'ex presidente Formigoni ad essere detenuto nel carcere". Lo ha detto Marco Fumagalli, capogruppo del M5S Lombardia, commentando la condanna all'ex assessore regionale alla Sanità della Lombardia, Mario Mantovani.

Secondo Fumagalli, "nulla sta facendo l'attuale amministrazione Fontana per prendere le distanze da una situazione imbarazzante. Pensiamo solo al caso della sede della Asl di Milano venduta ad un prezzo irrisorio per cui è in corso un giudizio contabile a carico dell'ex assessore al Bilancio di Regione Lombardia Garavaglia". Per Fumagalli, "il metodo in Regione Lombardia è sempre lo stesso: la sanità serve per arricchire gli amici e quella pubblica è condannata ad una lenta estinzione".