Sanità, Lorenzin: maxi-ordine professioni, parte percorso... -3-

Pat

Rimini, 12 ott. (askanews) - "La prevenzione - ha aggiunto Lorenzin durante il suo intervento a Rimini - è ovviamente il primo punto all'ordine del giorno per affrontare la sfida della sostenibilità: è un capitolo ben presente nei nuovi paradigmi e nelle nuove equazioni per calcolare il rapporto costo/beneficio delle prestazioni, perché solo così può essere sostenibile un Paese in cui l'età media continua ad aumentare".

E' evidente che, secondo l'ex ministro, "per fare buona prevenzione occorrono operatori della prevenzione: tutto il Sistema sanitario deve lavorare in team per raggiungere questo obiettivo, sia nella diagnosi precoce sia oggi nel nuovo campo della diagnostica personalizzata, premessa fondamentale per la medicina personalizzata. Per mettere in moto tutto questo c'è bisogno di una compartecipazione tecnica di alto livello e strumentazioni diverse, che in Italia ancora oggi non ci sono, basti pensare alla partenza tardiva di un grande centro per la diagnosi e la genetica molecolare come lo Human Technopole di Milano".