Sanità, Lorenzin: maxi-ordine professioni, parte percorso comune

Pat

Rimini, 12 ott. (askanews) - La neonata Federazione nazionale degli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (TSRM e PSTRP), riunita nel suo primo congresso a Rimini, è un organo di tutela non solo delle professioni rappresentate ma anche dei cittadini. La collaborazione è "il punto di partenza per affrontare le ardue sfide dell'assistenza sanitaria nel nostro Paese". Lo ha detto l'ex ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, fautore della Legge 3/2018 per il riordino delle professioni sanitarie, nel suo intervento al primo congresso nazionale della Federazione a Rimini.

"Vedere questa sala stracolma dei componenti dei rappresentanti principali del maxi-Ordine delle professioni sanitarie è veramente motivo di grande orgoglio - ha detto Lorenzin - E' stato un lavoro difficilissimo ma siamo arrivati a questa conclusione: ora c'è in campo in Italia uno strumento assolutamente innovativo contro l'abusivismo professionale a tutela non solo dei pazienti ma anche degli operatori sanitari, che possono avere da un lato una maggiore protezione deontologica e dall'altro lato un sistema di autogoverno della professione; ora ci sarà un ulteriore passaggio con l'elezione delle commissioni d'albo, ma il maxi-Ordine è già pronto per vivere sempre di più all'interno dell'organizzazione del mondo sanitario sia a livello centrale sia a livello regionale". (segue)