Sanità, Pd Lazio: finisce l'incubo del commissariamento

Bet

Roma, 29 gen. (askanews) - "Finisce un incubo, è una giornata storica non solo per i cittadini e la sanità del Lazio, ma anche per il Paese. Vince il riformismo di Zingaretti e del Pd: tre goal in due giorni con il più alto numero di nuove imprese registrate nel Lazio, con l'avvio a Frascati del più importante sito di nucleare di produzione di energia pulita d'Europa e con l'uscita dal commissariamento della sanità". Lo ha detto il segretario del Pd Lazio senatore Bruno Astorre a margine dei lavori di Palazzo Madama in merito alla notizia dell'uscita dal commissariamento della sanità del Lazio. "Uno straordinario lavoro di squadra che dal 2013 ha portato la Regione guidata da Nicola Zingaretti, a centrare un obiettivo strategico per i cittadini del Lazio, le strutture sanitarie, i servizi e per migliaia di professionisti della sanità ai quali va il ringraziamento per il lavoro, i sacrifici di questi anni complessi. Grazie alle cabine di regia, all'assessore Alessio D'Amato, alle forze di maggioranza e di opposizione e al Pd che in questi 7 anni ha creduto ogni giorno che si potesse vincere una sfida straordinaria come questa. Si apre una nuova stagione in cui è necessario coniugare rigore nei conti e - ha concluso Astorre - qualità nei servizi, portando tutte le strutture sanitarie a livelli d'eccellenza per dare le risposte migliori ai bisogni dei cittadini".