Sanità, Schifani: sbagliato affidare gare Sicilia a Regione Lombardia

Pol/Vlm

Roma, 19 ott. (askanews) - "Apprendo dalle agenzie di stampa che nel convegno sulla sanità siciliana organizzato dal Cefpas e dal centro studi Ambrosetti è emersa l'indicazione della spesa pubblica sanitaria in Sicilia: 9,2 miliardi, pari al 7,97% della spesa sanitaria nazionale". Lo dichiara il senatore di Forza Italia e ex Presidente del Senato Renato Schifani.

"Se appaiono condivisibili le affermazioni dell'assessore alla Sanità circa il fatto che i corretti investimenti in sanità producono anche crescita economica, registro però una grave battuta di arresto del governo regionale: la scelta di affidare la gestione del cuc (centro unico committenza) alla Regione Lombardia implica che sarà il sistema sanitario di un'altra regione a gestire le procedure di gara per l'approvvigionamento sanitario delle strutture dell'isola. Così si rischia di penalizzare le imprese siciliane, tagliate fuori da gare gestite da altre regioni. Una decisione politica che porta con sé il peso di affidare ad altri la soluzione di nostre criticità e una rinunzia al doveroso tentativo di migliorare e rendere efficiente il sistema regionale attraverso un immediato e coraggioso intervento di riforma sul meccanismo delle gare, potenziandone risorse umane e finanziarie", conclude.