Sanità, si è costituita Cosmed Emilia-Romagna: 7 sigle sindacali

Pat

Bologna, 4 dic. (askanews) - Partecipare alla negoziazione contrattuale a livello regionale, promuovere iniziative locali di sensibilizzazione e formazione aperte al pubblico, perseguire il miglioramento del Sistema Sanitario Regionale. Con questi obiettivi è nata la COSMED Emilia-Romagna, emanazione regionale della Confederazione sindacale medici e dirigenti che a livello nazionale conta oltre 35mila iscritti e che rappresenta la principale confederazione sindacale della dirigenza del pubblico impiego.

A presentarla ufficialmente sono state a Bologna le sigle sindacali aderenti (Anaao-Assomed, Aaroi-Emac, Fvm, Fedirets, Anmi INAIL Assomed-Sivemp Fpm, Aiic, Snabi) nell'ambito del primo evento formativo organizzato per gli iscritti. Nel corso dell'evento Ester Pasetti, segretaria regionale Anaao-Assomed, Matteo Nicolini, presidente Aaroi-Emac Emilia Romagna, Luca Turrini, presidente regionale FVM, Mario Lugli, segreteria nazionale FEDIRETS, e Maria Anita Parmeggiani, segretaria Snabi, hanno descritto gli obiettivi che la confederazione si propone in ambito nazionale e regionale, ossia promuovere, realizzare e pubblicizzare iniziative di stimolo e sostegno alla dirigenza medica, sanitaria, professionale tecnica e amministrativa del Servizio sanitario pubblico negli interessi della collettività mediante l'organizzazione di incontri, convegni, seminari, pubblicazioni e iniziative a carattere pubblico, nazionale, regionale e locale.

Tra gli obiettivi sindacali che si prefigge c'è la partecipazione alla formulazione, alla negoziazione e alla sottoscrizione di contratti e accordi della dirigenza di pertinenza delle confederazioni generali sul territorio regionale e nello specifico nell'ambito del sistema sanitario regionale.