Sanità, Speranza: partecipazione dal basso è un pezzo del Ssn

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 lug. (askanews) - Le cosiddette "reti di partecipazione dal basso" sono un "pezzo del Servizio Sanitario Nazionale" e proprio per questo "un patrimonio straordinario del paese". Lo ha sottolineato il ministro della salute, Roberto Speranza, intervenendo a Roma all'auditorium di via Ribotta all'iniziativa "Libertà e partecipazione".

"La mia personale opinione - ha osservato Speranza in un passaggio del suo intervento - è che il paese ha retto all'emergenza Covid perchè al fianco del SSn c'è stata una rete diffusa di partecipazione dal basso che è un patrimonio straordinario. Dovunque io vada incontro medici e infermieri ma c'è sempre realtà associativa fatta da chi ha deciso di dedicare un pezzo della propria vita a questa rete di solidarietà. Una rete che è un patrimonio del paese proprio perchè è un pezzo del Ssn alla luce contributo fondamentale da voi al Ssn".

Un "patrimonio del paese - ha detto ancora Speranza che dobbiamo rivendicare e difendere. Sono orgoglioso del nostro Ssn, è un grande Ssn improntato sul principio di universalità che è un valore di fondo. Ci sono paesi del mondo dove o hai l'assicurazione o hai la carta di credito oppure non accedi al servizio sanitario. Noi abbiamo un modello diverso, basato sull'idea di universalità. Dobbiamo difenderlo e rafforzarlo ogni giorno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli