Sanità, in Toscana ok Commissione ad accordo con Cina su ricerca

red/Rus

Roma, 12 set. (askanews) - La Toscana è la prima regione in Italia ad aver sottoscritto un accordo quadro di collaborazione sullo sviluppo delle risorse umane e la ricerca sanitaria. Il protocollo è stato firmato tra la Regione Toscana e la Health Human Resources Development Center (HHRDC) della Commissione nazionale per la salute della Repubblica popolare cinese. Questa mattina è arrivato il via libera, da parte della commissione Sanità presieduta da Stefano Scaramelli (Pd), alla proposta di deliberazione del Consiglio regionale in merito all'accordo. Come hanno spiegato i tecnici della Giunta regionale illustrando l'atto in Commissione, si è in questo modo data una cornice normativa a una prassi di scambi e collaborazioni già in atto da anni fra le parti. La collaborazione sarà attuata in programmi di formazione congiunta, progetti e programmi di ricerca, organizzazione di seminari, visite di esperti, programmi di studio, missioni di delegazione dei due paesi, scambi formativi tra esperti di medicina tradizionale cinese, iniziative congiunte in ambito sanitario.

L'atto è stato licenziato dalla Commissione con voto favorevole a maggioranza: hanno votato a favore Pd e M5S, contro si è espressa la Lega, mentre Sì-Toscana a Sinistra e Monica Pecori (Gruppo misto-Tpt) si sono astenuti.