Sanità in Toscana, siglato accordo tra Regione e sindacati

Xfi

Firenze , 10 feb. (askanews) - Abolizione del superticket sugli esami di laboratorio, ulteriori interventi per ridurre le liste di attesa, nuove Case della Salute, riassetto dei letti di cure intermedie, interventi su cronicità e non autosufficienza, nuove assunzioni in sanità. Sono alcuni dei punti del Protocollo d'intesa per lo sviluppo di interventi mirati in ambiti prioritari di programmazione sanitaria, siglato stamani nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati tra Regione e sindacati. L'hanno firmato il presidente Enrico Rossi, presente anche l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, e i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil regionali, dei sindacati dei pensionati e della funzione pubblica.

Il protocollo costituisce una piattaforma comune di impegni e obiettivi da realizzare nei prossimi mesi, secondo un preciso cronoprogramma, per rafforzare il sistema sanitario pubblico e universale.

I firmatari si impegnano a fare entro marzo un monitoraggio generale rispetto a tutti i punti del protocollo. Monitoraggio che verrà poi proseguito costantemente fino a giugno 2021, da una commissione tecnica istituita appositamente, che si riunirà mensilmente.