Sanità, Veneto: Giunta vara maximanovra da 129 milioni di euro-2

Bnz

Venezia, 4 feb. (askanews) - "Non un euro di questi 129 milioni - fa notare da parte sua l'Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin - è messo lì a caso. Tutti i progetti di investimento sono stati proposti dalle aziende sanitarie, che hanno valutato i loro fabbisogni e avanzato proposte sostenute da ottime valutazioni tecniche e da una precisa programmazione delle necessità. Che poi sono quelle espresse dai cittadini. Aldilà del cospicuo numero di interventi e macchinari - aggiunge l'Assessore - ciò che inorgoglisce è la loro qualità che, con una spesa calmierata dalle gare regionali accentrate gestite da Azienda Zero, è notevolmente cresciuta nella caratteristiche tecniche dei nuovi acquisti e dei nuovi interventi".

La programmazione che riguarda i grandi macchinari prevede l'acquisto mirato di dodici TAC, sette delle quali a 64 strati, 4 a 128 strati, una addirittura a 256 strati. Delle tredici Risonanze Magnetiche, una è di tipo articolare, dieci sono da 1,5 tesla, due sono da 3 Tesla. Dei venti Angiografi, diciotto sono cardiologici e due biplano. Sette sono i complessi e costosi Acceleratori Lineari.