Sanità, Zaia: bene parole ministro Speranza su Team ... -2-

Bnz

Venezia, 9 ott. (askanews) - "L'organizzazione in team dei medici di medicina generale che abbiamo definito in Veneto - aggiunge Zaia - prevede siano composti da almeno quattro medici, ognuno dei quali può incrementare il suo massimale fino a duemila assistiti, per un bacino di riferimento indicativo di ottomila assistiti. Abbiamo reso l'organizzazione più semplice e l'accesso delle persone alle cure più facile e immediato, facendoci carico, tramite le Ullss dei costi dei servizi infermieristici e amministrativi. Il nostro modello è a disposizione del Ministro e di ogni Regione desiderasse approfondirlo e applicarlo".

"Dell'intervento del Ministro - prosegue Zaia - condivido anche le preoccupazioni sull'insufficienza dell'aumento di due miliardi del Fondo Sanitario Nazionale. Una cifra assolutamente lontana dalle necessità reali, legate ai maggiori costi per le Regioni dei nuovi Lea, degli adeguamenti contrattuali, dei costanti aumenti dei prezzi sul mercato dei macchinari e dei presìdi sanitari in generale. A meno che non si vogliano tagliare i veri sprechi applicando immediatamente e con rigore i costi standard in tutta Italia".