Sanita': esperto, al Sud neonatologie a rischio con tagli spending review

Roma, 18 dic. (Adnkronos Salute) - Reparti di neonatologia e terapia intensiva neonatale delle strutture ospedaliere pubbliche del Sud Italia potrebbero essere messe a rischio dai tagli previsti dalla spending review. A lanciare l'allarme è Mario De Curtis, direttore dell'Unita di neonatologia del Policlinico Umberto I di Roma, a margine della conferenza 'La nutrizione parenterale in terapia intensiva neonatale' promossa da Baxter a Roma.

"Soprattutto nelle Regioni del Sud Italia - avverte De Curtis - già alle prese con i piani di rietro si potrebbero creare situazioni di grave carenza di personale, frutto di pensionamenti, maternità e precarietà dei medici che ci lavorano, se oltre agli interventi strutturali si sommerano i tagli della spending review. Un danno - sottolinea - per reparti che in molti casi salvano la vita ai prematuri".

"Nel Lazio la Giunta Polverini nel 2010 aveva varato un Piano per la riorganizzazione delle cure perinatali -osserva l'esperto - che però non è mai partito. Il piano prevedeva un aumento dei posti di terapia intensiva neonatale, numero che nella Regione è sotto la media nazionale, ma ad oggi tutto è fermo. Spero - conclude De Curtis - che la prossima amministrazione regionale possa farlo ripartire".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno