I sanitari lo hanno stabilizzato una prima volta ma un secondo attacco di cuore gli è stato fatale

·1 minuto per la lettura
Malore cardiaco fatale dopo il vaccino per un 53enne toscano
Malore cardiaco fatale dopo il vaccino per un 53enne toscano

A Livorno un uomo muore di infarto dopo aver fatto il vaccino: aveva 53 anni e secondo quanto riportato dai media i sanitari lo hanno stabilizzato una prima volta ma un secondo attacco mentre l’ambulanza lo trasportava in ospedale a Livorno gli è stato fatale.

Muore di infarto dopo il vaccino: la tragedia all’hub di Rosignano

La vittima dell’attacco cardiaco era residente a Castelnuovo della Misericordia e il suo decesso è avvenuto nel pomeriggio di domenica 21 novembre. Il 53enne ha accusato un malore repentino presso il centro vaccinale anti covid di Rosignano, questo dopo aver ricevuto la seconda dose del vaccino. L’uomo aveva aspettato il tempo indicato dai protocolli per verificare effetti severi nell’apposito settore dell’hub vaccinale di via delle Pescine.

L’attesa dopo la somministrazione e poi il malore: 53enne muore di infarto dopo il vaccino

L’arresto cardiaco sarebbe arrivato dopo pochi minuti dal tempo di giacenza precauzionale. Il 53enne è stato soccorso dal personale medico che ha anche allertato un’ambulanza della Pubblica Assistenza di Rosignano con a bordo un sanitario del 118 che ha continuato le manovre di rianimazione.

La corsa in ospedale e l’infarto numero due: un uomo muore dopo il vaccino

Dopo che l’uomo era stato stabilizzato si è deciso di condurlo in ospedale a Livorno ma durante il tragitto il 53enne ha avuto un secondo arresto cardiaco, questo fatale. Secondo i media “i medici che hanno soccorso l’uomo ipotizzano che la morte sia dovuta ad un infarto e non una reazione allergica al vaccino”. Ad ogni modo il magistrato di turno ha disposto l’autopsia sulla salma.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli