Sanremo 2020, Achille Lauro recita l’Ave Maria prima di salire sul palco

achille lauro sanremo 2020 ave maria

Quando si tratta del cantante di Rolls Royce e Me ne frego, è impossibile fare previsioni. Anche a questo Sanremo 2020 Achille Lauro ha lasciato tutti a bocca aperta, prima “spogliandosi” sul palco e poi presentandosi travestito da David Bowie per interpretare la cover di Gli uomini non cambiano. Grande è l’attesa per la sua esibizione nel corso della quarta serata del Festival. Poco prima di salire nuovamente sul palco dell’Ariston, Lauro ha pubblicato sul proprio profilo Instagram un post misterioso in cui ha trascritto parte dell’Ave Maria in latino.

Achille Lauro a Sanremo 2020

Nei concitati giorni di Sanremo 2020, Achille Lauro non rinuncia al contatto con i fan tramite i social. Proprio tramite Instagram ha fornito numerosi indizi per indovinare il look che indosserà per esibirsi all’Ariston. Prima le maschere e la scritta “Sono un’opera d’arte vivente”, poi il camion blindato che gli ha consegnato un baule chiodato, seguito da una foto del suo volto accompagnato dalla didascalia: “Questa notte dal cielo pioverà una lacrima e sarò una dea“. Infine, la preghiera in latino.

Ave, Maria, grátia plena,
Dóminus tecum.
Benedícta tu in muliéribus,
et benedíctus fructus ventris tui, Iesus.
Sancta María, Mater Dei,
ora pro nobis peccatóribus,
nunc et in hora mortis nostrae.
Amen