Sanremo 2020, Finalmente io di Irene Grandi: testo e significato

irene grandi

Tra i 24 big in gara al Festival di Sanremo 2020 c’è anche Irene Grandi: la cantante presenta la canzone Finalmente io scritta per lei da Vasco Rossi. Per la cantautrice fiorentina si tratta della quinta partecipazione alla kermesse di Rai 1: nel 1994, infatti, presentò Fuori che rappresenta il suo esordio nella carriera di interprete e cantante, nel 2000 portò invece La tua ragazza sempre (scritta da Vasco Rossi e classificata seconda), nel 2010 cantò La cometa di Halley e nel 2015 portò in gara il brano Un vento senza nome. Nel 1993, infine, partecipò a Sanremo Giovani con il brano Un motivo maledetto.

Irene Grandi, Finalmente io

Irene Grandi porta la Festival di Sanremo 2020 una canzone scritta per lei da Vasco Rossi con Roberto Casini, Gaetano Curreri e Andrea Righi: Finalmente io. Il brano contiene diverse frasi che ricordano la crescita artistica e musicale di Irene nei suoi 25 anni di carriera. “Cantare questa canzone – ha rivelato l’interprete – è un po’ come guardarmi allo specchio e vedere chi sono. Gli errori, i limiti, le mancanze della mia vita, schiaffate nero su bianco. E in mezzo a questa palude finalmente trovare il fior di loto. Il canto che è il mio talento, e il cantare, diventano il momento straordinario della mia esistenza. Finalmente io è una canzone che dà la carica perché invita a fare ciò che sentiamo giusto per noi. Invita alla consapevolezza”.

L’interprete aveva cantato anche Prima di partire per un lungo viaggio, scritta sempre da Rossi e Curreri nel 2003, mentre Benvenuti nel vostro viaggio ha segnato l’incisione dell’album Lungoviaggio, nato in collaborazione coi Pastis di Marco e Saverio Lanza. Lo scorso anno, anziché partecipare alla gara, divenne ospite di Sanremo duettando con Loredana Bertè in Cosa ti aspetti da me.