Sanremo 2020, Francesco Gabbani racconta Viceversa: “Torno al Festival senza scimmia”

Sanremo 2020, Francesco Gabbani racconta Viceversa: “Torno al Festival senza scimmia”

Non c’è due senza tre per Francesco Gabbani: non è bastata la vittoria nella sezione Nuove Proposte e nemmeno il trionfo tra i Big: il cantante torna infatti al Festival di Sanremo 2020 con il brano Viceversa. Per lui sarà la terza partecipazione alla kermesse di Rai 1: nel 2016 riuscì a vincere tra i giovani con Amen, mentre nel 2017 fece impazzire il pubblico con Occidentali’s Karma. Il 2019 invece è stato un anno di pausa in attesa di questo 2020 dove tutti si aspettano grandi cose da lui.

Francesco Gabbani spiega Viceversa

Quali sono le tue aspettative rispetto a questo Festival?

“Le mie aspettative senza ipocrisia le sintetizzerei così: emozionarmi per emozionare. Il brano che porterò a Sanremo infatti è molto diverso rispetto a quelli che hanno trionfato sul palco dell’Ariston. Certo che se arrivasse il famoso non c’è due senza tre non mi dispiacerebbe ovviamente ma la mia vittoria è portare la musica nella sua dimensione più autentica”.

Come sei cambiato caratterialmente dopo le vittorie a Sanremo?

“Il mio cambiamento è molto riflessivo. Al posto di cercare di inseguire questo successo in maniera spasmodica mi sono fermato a cercare di capirlo e elaborarlo. Oggi sono contento ed orgoglioso di essere al Festival con questo brano”.

Ci puoi anticipare qualcosa sul tuo prossimo album “Viceversa”?

“Viceversa è un album che parte dal presupposto che per conoscere se stessi indipendentemente dalla situazione dove ci si ritrova è importante guardarsi dentro. Tutti i rapporti, siano essi di coppia di amicizia o di padre figlio, si basano su un dare e avere per l’appunto a viceversa. Tutto l’album parla di riuscire ad interpretare il rapporto tra la morale e l’etica.”

Nel 2017 sei stato riconoscibile anche grazie ai tuoi look: come sarà l’outfit di Sanremo 2020?

“Nel 2027 il mio look era molto anticonformista mentre quest’anno avrò la fortuna di essere accompagnato per i miei outfit da Giorgio Armani con la sua grande eleganza e classe autentica.”

La scimmia ci sarà anche quest’anno sul palco dell’Ariston?

“Assolutamente no. Ma per un motivo: non ho più bisogno di mettere in scena qualcosa che spieghi il senso della canzone.”