Sanremo 2020, Gigante di Piero Pelù: testo e significato

piero pelù

Piero Pelù fa il suo esordio ufficiale al Festival di Sanremo 2020 presentando al canzone Gigante: l’annuncio sui social ha fatto impazzire i fan. Il rocker, infatti, è noto come leader della band dei Litfiba: tra i successi occorre ricordare Toro loco, Il mio corpo che cambia, Il mio nome è mai più (con Ligabue e Jovanotti), Bene bene male male, Amore immaginato (feat. Anggun), Spirito. Piero, però, è stato anche coach nelle prime tre edizioni del talent di successo The Voyce of Italy.

Piero Pelù, Gigante

L’annuncio della sua partecipazione ufficiale al Festival di Sanremo 2020 arriva da Instagram: Piero Pelù vuole far emozionare i fan con il brano che canta alla kermesse, Gigante.

“Il 2020 – scrive l’artista leader dei Litfiba – sarà un anno importantissimo e di grandi festeggiamenti per me. L’8 Marzo del 1980 (4 Ere rockifere fa ed a un paio di Galassie di distanza) organizzai il mio primo concerto con i MUGNÌONS, la band dei miei compagni di classe Majo, Kranio, Giò ed il caro Ringo) nel Circolo Bencini a Firenze. Il palco non esisteva quindi lo costruii con le mie mani legando tutti i tavoli nella sala della tombola sociale. Il pubblico erano 15-20 persone, tutti compagni di classe e fu un successone, qualcuno batteva il piede in terra e canticchiava qualche parola. Cercavo però qualcosa di più professionale e quando l’Aiazzi mi disse che stava provando con dei musicisti in cerca di un cantante mi fiondai in via de’ Bardi dove incontrai lui, Gianni, Ghigo e Francesco e da lì iniziò la mia più grande avventura umana e musicale: quella con i LITFIBA. Dopo tutti questi anni non ho ancora perso la voglia di scrivere, suonare, cantare, performare, confrontarmi e sperimentare. Infatti festeggio i miei 40 anni di musica con una prima volta… il mio primo sanremorai”.

In chiusura chiede ai fan: “Voi ragazzacci e ragazzacce siete pronti a condividere con me questo entusiasmo? E allora che la festa cominci!”.