Sanremo 2020, il vincitore: Diodato con Fai rumore

sanremo 2020 diodato vincitore

Come anticipato da un’indiscrezione fatta trapelare per errore da Sky Tg 24 pochi minuti prima dell’annuncio ufficiale, Diodato si è aggiudicato la vittoria di Sanremo 2020 con il brano Fai rumore: è lui il vincitore della settantesima edizione del Festival della Canzone italiana. Il cantante ha prevalso nella serata finale della kermesse canora e successivamente anche nella finalissima a tre, dov’era giunto assieme a Francesco Gabbani e ai Pinguini Tattici Nucleari, che si sono rispettivamente classificati al secondo e al terzo posto.

Sanremo 2020: il vincitore è Diodato

Diodato si è aggiudicato anche il Premio della Critica Mia Martini, oltre al Premio Lucio Dalla della sala stampa del Teatro Ariston ed al Premio Lunezia per il miglior valore musical-letterario del brano, mentre il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo lo ha vinto Rancore con Eden. Il Premio Nilla Pizzi alla miglior interpretazione e il Premio Giancarlo Bigazzi alla miglior composizione sono stati conferiti a Tosca con la sua Ho amato tutto, ed infine Francesco Gabbani ha vinto il Premio TIMmusic con Viceversa.

In questo Sanremo 2020 Diodato aveva portato il brano Fai rumore, che anticipa il terzo album da solista del cantante nato ad Aosta – ma cresciuto a Roma – dal titolo Che vita meravigliosa in uscita il prossimo 14 febbraio. Per Diodato questa è stata la terza partecipazione al Festival di Sanremo, dopo la sua prima presenza nella categoria Nuove Proposte nel 2014 con il brano Babilonia – classificatosi secondo dietro a Rocco Hunt – e la partecipazione a Sanremo 2018 dove arrivò ottavo con Adesso in gara con il trombettista Roy Paci.

La dedica di Diodato

Una vittoria che Diodato ha voluto condividere con le persone a lui care ma anche con la sua casa discografica che gli è sempre rimasta accanto: “Dedico il successo alla mia famiglia che ha fatto tanto rumore nella mia vita e anche in questi giorni. Li ho sentiti molto poco perché mi ha scioccato il rispetto che hanno avuto della situazione in cui ero e non vedo l’ora di telefonargli, non li ho ancora sentiti”. E anche alla città di Taranto, dove è nato e alla quale ha rivolto una dedica commovente nella quale ha ricordato implicitamente anche la questione Ilva: “Dedico alla mia città che è una città in cui bisogna fare rumore. Per tutti coloro che lottano ogni giorno per una situazione insostenibile”.

La gaffe di Sky Tg 24

La vittoria di Diodato è stata inaspettatamente annunciata in anticipo rispetto alla proclamazione ufficiale a causa di una gaffe di Sky Tg 24, che ha pubblicato prima del previsto i risultati del voto sul proprio canale televisivo all news. Un imprevisto che ha fatto letteralmente impazzire gli utenti del web che hanno subito segnalato in massa la vittoria ormai trapelata. Tra questi si segnala l’attore e regista Jerry Calà, che sul suo profilo ufficiale ha twittato: “Su Sky hanno già dato il vincitore Diodato”.