Sanremo 2020, No grazie di Junior Cally: testo e significato

junior cally

Si chiama No grazie la canzone che Junior Cally presenta al suo esordio sul palco dell’Ariston in occasione del Festival di Sanremo 2020. Tra i 24 big in gara, infatti, c’è anche un ragazzo che potrebbe sfruttare l’occasione per fare della sua passione un biglietto da visita vincente. La canzone è stata prodotta da Merk & Kremont ed è definita come “un brano esplosivo all’insegna dell’ultrarap antipopulista sull’Italia di oggi”. Ma non solo musica: di recente è uscita la sua biografia dal titolo Il principe – è meglio essere temuto che amato.

Junior Cally, No grazie

Tra i 24 cantanti in gara al Festival di Sanremo 2020 ci sono anche volti nuovi: Junior Cally, ad esempio, presenta la canzone No Grazie. Il palco dell’Ariston potrebbe significare per lui l’esordio nel campo della musica italiana.

Il vero nome è Antonio Signore, ma in arte si fa chiamare Junior Cally: è nato a Roma il 10 ottobre 1991. L’esordio musicale è del 2017, quando Junior nasconde la sua vera identità e pubblica sul suo canale Youtube Magicabula e Bulldozer, che incassano oltre 40 milioni di visualizzazioni. Il primo album, invece, si intitola Ci entro dentro ed è uscito nel 2018, presentato al pubblico come “l’unico volto tra le maschere”. Nessuno, infatti, all’epoca conosceva ancora la vera identità di Antonio.

Al cantante viene dato un volto al Capodanno in musica di Bari condotto da Federica Panicucci: nel video del nuovo progetto Ricercato compare finalmente il ragazzo. Con 12 tracce, Junior Cally collabora con Highsnob, Livio Cori, Il Tre, Samurai Jay, Jake La Furia, Giaime, Clementino, Federica Napoli ed Eddy Veerus. Ormai è pronto per confrontarsi con i big della musica italiana.