Sanremo 2020, i numeri su Youtube capovolgono il voto della giuria

Sanremo 2020, i numeri su Youtube capovolgono il voto della giuria

Tra le mille polemiche nate a seguito della prima serata del Festival di Sanremo 2020 c’è senz’altro quella sul voto della giuria demoscopica, come ogni hanno presa di mira per le sue decisioni sulla classifica parziale della categoria Campioni. Polemiche che vengono ulteriormente rinfocolate dai numeri delle visualizzazioni ottenute su Youtube dai video delle singole esibizioni, che in molti casi offrono uno scenario ben diverso da quello emerso dal voto di martedì 4 febbraio.

Sanremo 2020, le visualizzazioni su Youtube

Com’è possibile verificare guardando i singoli video su Youtube, o anche solo sfogliando la sezione “tendenze” del popolare social network, possiamo notare come Achille Lauro sbanchi la classifica con ben un milione e mezzo di visualizzazioni in appena 20 ore dalla pubblicazione del video sul canale ufficiale della Rai. Il trapper romano ridisegna quindi la classifica delle giuria demoscopica, dove era finito al nono posto probabilmente anche per l’estrosità della sua performance in tutina color carne a richiamare San Francesco che si spoglia delle ricchezze.

sanremo-2020-visualizzazioni-youtube

A debita distanza troviamo al secondo posto Elodie, che con la sua Andromeda arriva a 570mila visualizzazioni e mantenendo invece in questo caso lo stesso risultato della classifica ufficiale, dove si era posizionata seconda dietro Le Vibrazioni. Le stesse Vibrazioni che scendono al terzo posto con poco più di 400mila visualizzazioni e rimanendo comunque sul podio di questa prima tranche di campioni.

Al quarto e quinto posto (entrambi con poco meno di 300mila visualizzazioni) abbiamo invece Anastasio e Diodato, anche qui modificando in gran parte l’opinione della giuria demoscopica che li aveva invece posizionati rispettivamente in terza e in settima posizione. Sale dall’undicesimo al sesto posto Riki, con 240mila visualizzazione, mentre con 213mila Alberto Urso scende di una posizione dalla sesta della giuria demoscopica alla settima di Youtube.

In ottava e nona posizione viaggiano quasi appaiati i due toscani Irene Grandi e Marco Masini, entrambi intorno alle 200mila visualizzazioni, che invece nel voto della giuria avevano ottenuto un piazzamento ben diverso posizionandosi rispettivamente al quarto e al quinto posto. Chiudono infine la classifica dei numeri su Youtube Rita Pavone, Morgan & Bugo e Raphael Gualazzi che faticano a superare le 100mila visualizzazioni. Questi ultimi non modificano più di tanto il voto della giuria, ad eccezione di Gualazzi che scende dalla settima all’ultima posizione.