Sanremo 2020: quanto costa la pubblicità durante le puntate?

sanremo-2020-pagamenti rai

Il Festival di Sanremo 2020 sta ormai per concludersi e sicuramente questa edizione verrà ricordata per la lunga durate delle singole serate, spesso condite da stacchi pubblicitari. A tal proposito viene logico chiedersi quanto possa costare mandare in onda uno spot pubblicitario durante una delle puntate della celebre kermesse canora. In merito a ciò ci viene in aiuto un’esplicativa tabella dei costi delle pubblicità suddivisa per fascia oraria e per giorno della settimana, dove si può ben vedere come i prezzi più elevati corrispondano alla cosiddetta prima serata, andando poi a scendere man mano che si procede verso la tarda notte.

Sanremo 2020: i costi delle pubblicità

Dando un’occhiata al cosiddetto tabellare, reso pubblico dall’azienda televisiva di Stato sul sito internet di Rai Pubblicità, il prezzo che un’azienda deve pagare per poter vedere il suo spot messo in onda durante Sanremo varia in base alla fascia oraria di riferimento e alla serata della kermesse presa in considerazione, oltre che ovviamente al numero di passaggi pubblicitari. Appare logico dunque che gli spazi più ambiti – e perciò più cari – siano quelli della prima serata dalle 21:15 alle 22:45 e in generale quelli appartenenti alla prima e all’ultima puntata del Festival, di norma le più seguite dal pubblico a casa.

sanremo-2020-pubblicità

Possiamo dunque vedere come la fascia oraria più costosa sia quella chiamata Sanremo 2 delle 21:45, dove uno spot pubblicitario della durata di 30 secondi arriva a costare 414mila euro nella serata del martedì e in quella finale del sabato. Cifre più contenute invece per lo stesso orario ma nelle serate dal mercoledì al venerdì, dove lo stesso spot costa invece 323mila euro.

Guardando la tabella di Rai Pubblicità si nota inoltre come i prezzi diminuiscano sensibilmente man mano che si prosegue con l’orario della serata, fino ad arrivare ad un minimo di 25mila euro per la fascia chiamata Chiusura Sanremo. Diminuzione che invece non si registra sul finire della serata finale dove, dato il maggior numero di telespettatori sintonizzati per la proclamazione del vincitore, la fascia oraria dell’una di notte ha un costo intorno ai 140mila euro.