Sanremo 2020, Tiziano Ferro: “Devolverò in beneficenza il cachet”

Tiziano Ferro cachet

Tiziano Ferro devolverà in beneficienza l’intero cachet da lui percepito per la partecipazione alle 5 serate del Festival di Sanremo: le associazioni benefiche che riceveranno la cifra sono tutte di Latina.

Tiziano Ferro: il cachet

Alcune associazioni benefiche di Latina hanno espresso i loro ringraziamenti a Tiziano Ferro per il suo generoso gesto: il cantante originario di Latina ha deciso di devolvere in beneficienza l’intera cifra che gli spetterà per la partecipazione alle 5 serate del Festival di Sanremo 2020 e che, secondo indiscrezioni, sarebbe leggermente inferiore ai 250.000 euro.

I beneficiari dell’offerta sono 5 associazioni benefiche senza scopo di lucro, e tutte con sede a Latina: si tratta di AVIS, (Associazione Volontari Italiani del Sangue) della quale Ferro è ambasciatore, la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, il Centro Donna Lilith e l’Associazione Chance For Dogs, un’associazione che si occupa della cura dei randagi. Il gesto del cantante è stato molto apprezzato da parte dei fan, specialmente viste le numerose polemiche che si sono sollevate per via dei cachet da capogiro che lui e gli altri ospiti del programma percepiranno per questa edizione. Le associazioni a cui andrà l’offerta di Tiziano Ferro lo hanno ringraziato con un post in cui hanno fatto sapere attraverso un post via social: “Tiziano Ferro ha scelto di dedicare la sua partecipazione a Sanremo alla città che l’ha visto nascere, sperare e sognare. E quei sogni diventano oggi una speranza in più per chi lotta ogni giorno sotto quello stesso cielo. Grazie di cuore Tiziano, da tutti noi”.