Vittoria Ceretti a Sanremo 2021. Chi è la supermodella co-conduttrice della terza serata del Festival

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
Vittoria Ceretti (Photo: getty)
Vittoria Ceretti (Photo: getty)

Super modella, bresciana, classe 1998: si tratta di Vittoria Ceretti, la co-conduttrice della terza serata di Sanremo 2021. Un debutto televisivo per una stella della moda, lanciata a 14 anni dalla prestigiosa agenzia Elite. Ceretti ha al suo attivo copertine per le più prestigiose riviste di moda e centinaia di sfilate tra New York, Londra, Milano e Parigi per i maggiori brand mondiali.

Parlando dell’esperienza Sanremese, la modella ha detto al Corriere della Sera:

“All’inizio ho pensato di essere ospite: poi ho capito che era un ruolo più importante. Spero di poter dare un contributo all’empowerment femminile: vedere una donna di 23 anni che è su quel palco grazie solo a sacrificio e volontà sia un bel modo per dare grinta alle altre”.

Nel 2017 per lei il riconoscimento Model of the Year, premio assegnato dal Reader’s Choice Awards di models.com. L’anno successivo è apparsa sulla cover di Vogue UK: il numero ritraeva Vittoria e altre otto modelle come nuove protagoniste della scena internazionale della moda. Sul lato vita privata: nel giugno 2020, Vittoria Ceretti si è sposata a Ibiza con il dj Matteo Milleri.

Annunciando la partecipazione della supermodella al Festival, il direttore artistico e conduttore Amadeus aveva detto: “La kermesse si arricchisce di una nuova presenza femminile: è la giovane Vittoria Ceretti, super top model italiana che a poco più di vent’anni ha sfilato sulle passerelle di tutto il mondo per le più importanti griffe. È apparsa sulle copertine delle più prestigiose riviste di moda ed è la musa ispiratrice dei grandi maestri della fotografia contemporanea. Vittoria sarà la mia partner in una delle cinque serate di Sanremo 2021”.

Leggi anche...

Sanremo 2021, Elodie canta, balla e incendia il palco dell'Ariston: "È la JLo italiana"

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.