Sanremo 2022, Paolo Bonolis su Fiorello e Checco Zalone come ospiti: cosa pensa

·1 minuto per la lettura

Il Festival di Sanremo 2022 è sempre più vicino. Mentre si attende di scoprire le canzoni dei cantanti in gara, Paolo Bonolis, che in passato ha avuto l’onere o l’onore di condurlo, ha rilasciato un’intervista al settimanale Oggi, in cui ha parlato anche della kermesse musicale.

Per Bonolis, Sanremo ha bisogno di un cambio radicale, ad esempio secondo il conduttore, dovrebbe cambiare location: “L’Ariston è un bellissimo teatro, che secondo me ha esaurito la sua funzione espressiva”.

E ancora, Paolo ha immaginato “un racconto televisivo che sia più contemporaneo e non per forza in un luogo chiuso [...] Serve qualcosa che lo spettatore italiano non ha modo di vedere nell’arco di tutta la stagione televisiva”.

Sul Festival di quest’anno poi, Bonolis ha notato la mancanza di ospiti internazionali che solitamente aggiungono un valore inestimabile al Festival.

Senza nulla togliere agli ospiti di quest'anno, Fiorello e Checco Zalone, nel suo Sanremo ad esempio ci furono ospiti come Mike Tyson, Hugh Grant e Will Smith. “È costato parecchio, ma ha conferito a Sanremo la reale patina d’evento” ha concluso Bonolis.

Foto: Ufficio Stampa Mediaset


Sanremo 2022, Fiorello ci sarà: ecco quando salirà sul palco con Amadeus. La conferma da Bruno Vespa

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli