Sanremo, Calderoli (Lega): vergognoso silenzio Governo su Cally

Tor

Roma, 20 gen. (askanews) - "Ma cosa aspetta la Rai, cosa aspetta il servizio pubblico pagato con i soldi dei contribuenti, a cacciare via da Sanremo il rapper Junior Cally? Via subito, perché chi nei suoi testi esprime concetti di violenza sulle donne e di inferiorità delle donne, non può avere visibilità sul palco dell'Ariston e sulla principale Tv pubblica. E via anche perché non esiste che questo cantante pretenda di esibirsi con una maschera sul volto quando le nostre leggi vigenti prevedono il divieto di travisarsi il volto per ragioni di ordine pubblico. Ma possibile che il Pd e chi sta al Governo non dica nulla a riguardo?" . Lo ha affermato in una dichiarazione il vicepresidente leghista del Senato Roberto Calderoli.