Sanremo, il gesto emozionante del figlio di Amadeus

Amadeus

Anche nella seconda serata del Festival di Sanremo non sono mancati momenti di grande spettacolo ma anche gesti importanti, come quello fatto proprio dal figlio del conduttore.

Sanremo, standing-ovation dal piccolo Josè

Josè Sebastiani, figlio del conduttore del Festival Amadeus, aveva già conquistato l’affetto dei telespettatori di Rai1 durante la prima serata di Sanremo 2020. Il piccolo, infatti, ha passato tutta la serata di fianco alla madre ad applaudire entusiasta la performance di conduzione del padre. Sorridente e attento, ha seguito tutto lo spettacolo, orgoglioso del padre.

Mentre nella seconda serata è il padre -e non solo- ad essere orgoglioso di lui. Durante l’esibizione di Paolo Palumbo, il più giovane malato di sla d’Europa, c’è stata ovviamente una standing-ovation all’Ariston. Ma chi l’ha fatta partire? Proprio lui, il piccolo Josè Alberto, che per primo si è alzato in piedi ad applaudire l’esibizione di Palumbo. Un grande gesto per un piccolo uomo, che non è passato inosservato ai telespettatori italiani, che hanno molto apprezzato il ragazzo.

Josè Alberto, il piccolo Amadeus

Figlio del conduttore Amadeus e di Giovanna Civitillo, ha 10 anni e un nome abbastanza singolare. Come rivela il padre, tifosissimo dell’Inter: “L’ho chiamato così perché siamo tifosissimi dell’Inter e quando era incinta eravamo in aereo per una piccola vacanza a Lisbona e Josè Mourinho era in volo con noi. Quando l’ho visto davanti mi sembrava come se avessi visto Monica Bellucci. Son tornato al mio posto e lei era incinta di pochi mesi e le ho detto ‘se è maschio lo chiamiamo Josè’, lei mi ha detto ‘scordatelo’ ma io ho chiamato la pancia per 9 mesi”. Alla fine, ha vinto papà Amadeus.