Sanremo, Latini (Lega): fuori Junior Cally e dimissioni di Amadeus

Pol-Afe

Roma, 20 gen. (askanews) - "Sul femminicidio, sullo stupro e sul disprezzo delle donne non si può scherzare con canzonette che lanciano messaggi pesanti come sassi, di una violenza inaudita. Concordo pienamente con la Commissione Pari opportunità della provincia di Ascoli Piceno, che ha richiesto il divieto di Junior Cally di partecipare alla competizione canora del Festival di Sanremo e le dimissioni del direttore artistico Amadeus, che evidentemente, nelle sue scelte, ha agito in netto contrasto con il contratto di servizio della Rai. Sosterrò in Commissione Cultura alla Camera, convintamente, le richieste della Commissione Pari opportunità, ribadendo i principi del rispetto della dignità umana e delle donne in particolare, contro ogni forma di violenza". Lo dichiara la deputata marchigiana della Lega Giorgia Latini, vicepresidente della commissione Cultura, Scienze e Istruzione della Camera.