Sanremo, Selvaggia Lucarelli attacca Fiorello: "Un gran parac***"

Il 70° Festival di Sanremo si chiude con la vittoria di Diodato con “Fai rumore”, ma il successo va anche al conduttore e direttore artistico Amadeus che, nelle cinque serata della kermesse, ha battuto record su record tenendo gli italiani incollati alla televisione. In un Festival nuovo, che è piaciuto ai telespettatori, a brillare è anche Rosario Fiorello, ospite fisso e “co-conduttore” al fianco di Amadeus.

La kermesse passerà alla storia per le gaffe e le polemiche, su tutte anche quella tra Tiziano Ferro e lo stesso showman siciliano per l’hashtag “Fiorello statte zitto” che ha alzato un polverone poi rientrato nella quarta serata del Festival.

LEGGI ANCHE - Sanremo 2020, vince Diodato. Il racconto della serata finale

In occasione della litigata Fiorello, contattato privatamente da Selvaggia Lucarelli, aveva picchiato duro contro il cantante di Latina e la giornalista successivamente aveva deciso di pubblicare l’intervista senza il consenso dello stesso Fiorello che in un secondo momento in conferenza stampa si era detto deluso dal comportamento dell’amica.

LEGGI ANCHE - Sanremo, Sky spoilera il nome del vincitore: è bufera

Proprio amica, però, non sembrerebbe la giornalista e speaker radiofonica che, nelle pagelle di Sanremo redatte per Tpi, è andata giù pesante sul comico etneo: “È riuscito ad essere il conduttore del Festival senza avere sulle spalle la responsabilità del Festival. Nel codice penale si chiama intestazione fittizia di società, nello spettacolo gran paraculata. Impavido".

Nonostante ciò Fiorello raggiunge, per la Lucarelli, la sufficienza nelle serate di Sanremo.

LEGGI ANCHE - Lucarelli, polemica anche con Elettra Lamborghini

LEGGI ANCHE- Sanremo 2020, tutti i compensi e chi ha donato in beneficenza