Santanchè contro Fioramonti: “Non ti sei mai scusato pubblicamente”

Santanchè Fioramonti

Daniela Santanchè torna a parlare degli attacchi ricevuti dal ministro Fioramonti in un post da lui pubblicato su Facebook qualche anno fa. Lamenta il fatto che da parte sua non ha ricevuto nessuna scusa pubblica “anche se ha avuto diverse occasioni per farlo“.

Daniela Santanchè contro Lorenzo Fioramonti

Queste le parole da lui condivise sul social network sul suo conto: “Una demente bugiarda e venduta. Ma che donna! Un personaggio raccapricciante e disgustoso. Se fossi una donna mi alzerei e le sputerei in faccia, con tutti gli zigomi rifatti“.

Le accuse hanno fatto infuriare la senatrice di Fratelli d’Italia, che ha lamentato di non aver ricevuto solidarietà da nessuna donna di sinistra. Queste le sue parole: “Io ero scesa in campo per difendere Teresa Bellanova, e invece quando è una donna di destra ad essere attaccata c’è un silenzio assordante“. E aggiunge che non sono arrivate nemmeno le scuse del diretto interessato. Racconta infatti che Fioramonti l’ha chiamata al telefono giustificandosi e dicendo che quelle affermazioni le aveva scritte molto tempo fa, quando era ancora giovane.,

Secca la risposta della Santanchè: “Se uno è un cog*ione a 30 anni non è intelligente a 50. Il problema non è quando le hai scritte, ma che le hai pensate“. Aggiunge anche di averla trovata una persona poco rispettosa della dignità delle donne. Si dice poi preoccupata che il futuro e l’educazione dei figli degli italiani “sia in mano a gente del genere, che si è permessa anche di scrivere parole contro le forze dell’ordine“.

Non ha infatti mancato di chiederne le dimissioni, ricordando che Fratelli d’Italia ha presidposto una mozione di sfiducia nei suoi confronti.