Sant'Egidio: 91 profughi siriani in arrivo con corridoi umanitari -2-

Red/Gtu

Roma, 23 set. (askanews) - "Tre anni e mezzo di impegno della società civile dimostrano che è possibile non solo salvare chi rischia di cadere nelle mani dei trafficanti di uomini, ma anche avviare percorsi di integrazione", sottolinea la Comunità, aggiungendo: "In un tempo in cui riaffiorano preoccupanti manifestazioni di razzismo e intolleranza, il modello avviato da Sant'Egidio e Chiese protestanti - poi replicato anche con altre realtà e associazioni - ha riscosso il consenso di tanti e si è alimentato grazie alla generosità di molti italiani - alcuni dei quali hanno anche offerto le loro case per l'ospitalità - che si sono attivati in modo volontario e gratuito".

I nuovi arrivi saranno gestiti da associazioni, parrocchie, comunità e famiglie in diverse regioni italiane. Insieme all'accoglienza verrà subito proposto l'apprendimento della lingua italiana per gli adulti, la scuola per i minori e l'inserimento lavorativo, una volta ottenuto lo status di rifugiato.

L'arrivo di mercoledì coincide con la consegna del premio Nansen per i rifugiati dell'Unhcr, che avverrà nella serata dello stesso giorno.