Santelli (Fi): rimediare subito a erogazione RdC terroristi

Rea

Roma, 1 ott. (askanews) - "Si tratta di un vulnus, di una offesa allo Stato, l'assegnazione del reddito di cittadinanza a chi lo ha gravemente leso. Chi ha a cuore il nostro Paese e le sue leggi, la democrazia e la sicurezza, la giusta pena per chi ha infranto non solo le norme, ma ha diffuso violenza e morte, non avrebbe mai dovuto approvare questa legge senza doverosi e necessari approfondimenti. E' inaccettabile". Lo afferma, in una nota, Jole Santelli, deputata di Forza Italia.

Saltelli ricorda che "noi avevano opportunamente sollevato la questione durante il dibattito, ma non siamo stati ascoltati. Al di là di quanto previsto dalla legge, esiste il requisito della onorabilità, del buon senso, della responsabilità che chi ha consentito l'applicazione di questa norma deve sentirsi addosso. Si rimedi a questa follia e si faccia prestissimo, perché nessuno debba ricordare - mi riferisco ai familiari delle vittime del terrorismo - momenti dolorosissimi per salvaguardare la propria dignità e il rispetto".