Santori (Sardine): quando inseguiamo Salvini facciamo 40 a zero

Pat

Bibbiano, 20 gen. (askanews) - "Le Sardine" sono "altra roba" e "non esistiamo solo per inseguire Salvini". Anche se "tutte le volte che inseguiamo Salvini facciamo 40 a zero". Lo ha detto il portavoce del movimento, Mattia Santori, dando il via all'assemblea pubblica promossa a Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia, organizzata per decidere se organizzare una contro-manifestazione il 23 gennaio in concomitanza con un comizio della Lega.

"E' finita la moda di rincorrere Salvini ovunque, ogni volta che lo rincorriamo facciamo 40 a zero - ha detto Santori -. Siamo capaci di esistere anche se non c'è un leghista che dice due cavolate in piazza. Sappiamo fare anche altre iniziative", come il concerto "Bentornati nel mare aperto" organizzato domenica a Bologna.

"I leghisti sono una roba brutta è inutile che ci giriamo intorno - ha aggiunto Santori -. Ma quando arrivano i leghisti in città abbiamo due scelte: o stare in casa a vedere le tv che trasmettono Salvini mentre parla, o organizzo una contro-festa".