Sanzioni agli over 50 non vaccinati da 100 a 1500 euro. Chigi precisa

·1 minuto per la lettura
TURIN, ITALY - JANUARY 03: A patient waits to receive a dose of the Pfizer COVID-19 vaccine at the Maxi-Hub Valentino Center, during the Covid Booster day on January 03, 2022 in Turin, Italy. The data on the contagion in Italy has increased significantly, exceeding 141, 000 cases per day. To speed up the administration process the government has upgraded vaccination centers for the booster dose. (Photo by Diego Puletto/Getty Images) (Photo: Diego Puletto via Getty Images)
TURIN, ITALY - JANUARY 03: A patient waits to receive a dose of the Pfizer COVID-19 vaccine at the Maxi-Hub Valentino Center, during the Covid Booster day on January 03, 2022 in Turin, Italy. The data on the contagion in Italy has increased significantly, exceeding 141, 000 cases per day. To speed up the administration process the government has upgraded vaccination centers for the booster dose. (Photo by Diego Puletto/Getty Images) (Photo: Diego Puletto via Getty Images)

La sanzione una tantum da 100 euro non è l’unica prevista per gli over 50 non vaccinati. Lo fanno notare fonti di Palazzo Chigi, ricordando che per i lavoratori ultracinquantenni che non abbiano Super Green pass c’è la sospensione dal lavoro senza stipendio e una multa da 600 a 1500 euro nel caso di accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell’obbligo (sanzione raddoppiata se la violazione è reiterata).

Inoltre valgono le sanzioni da 400 a 1000 euro già previste per tutti i cittadini, a prescindere dall’età, in caso di violazione dell’obbligo di Green pass o Super Green pass per l’accesso a servizi, attività, mezzi di trasporto.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli