Sanzioni Usa ai russi, Mosca: non resteranno senza risposta

Coa

Roma, 30 set. (askanews) - La Russia ha espresso oggi "sconcerto" per le nuove sanzioni statunitensi contro diverse entità e cittadini russi che avrebbero tentato di influenzare le elezioni legislative e locali del 2018 negli Stati Uniti. Le autorità di Mosca hanno definito le misure un "attacco anti-russo".

Il ministero degli Esteri russo ha affermato che le sanzioni, imposte tra gli altri a Evgeny Prigozhin, un uomo d'affari vicino al Cremlino, "non rimarranno senza risposta". "Chiediamo ai politici americani di fermare questo inutile gioco di sanzioni, il cui risultato è zero, e di tornare al buon senso", ha affermato il ministero in una nota.

Queste sanzioni si iscrivono in una "crisi politica interna" negli Stati Uniti in cui "i russi sono deliberatamente utilizzati da una parte dell'establishment di Washington come strumento per raggiungere propri obiettivi opportunisti", secondo il ministero russo.