Sanzioni Usa contro Cina favoriscono aziende americane su europee

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 dic. (askanews) - Gli Stati uniti hanno usato la politica delle sanzioni commerciali nei confronti della Cina per favorire aziende americane a danno di quelle europee. L'hanno affermato alcuni manager del settore hi-tech europeo e diplomatici al Financial Times.

Washington ha condotto nell'era Trump una dura guerra commerciale alla Cina, anche imponendo su importanti gruppi tecnologici come Huawei e, da ultimo, il produttore di semiconduttori SMIC, pesanti sanzioni.

Nel contempo, gli Usa sono stati larghi nelle esenzioni per le aziende americane, sicché "finora compagnie Usa hanno ottenuto la licenza per fornire Huawei, mentre fornitori europei non ce l'hanno", ha spiegato un manager.

Diverse aziende europee nel settore dei semiconduttori sono vincolate al rispetto delle sanzioni, perché i loroprodotti dipendono anche da proprietà intellettuale americana.

E' capitato, ha raccontato ancora un manager europeo al FT, che la sua compagnia sia stata fermata dal vendere componenti alla Cina per il sospetto che fossero usati a scopi militari. Il vuoto, però, è stato riempito da fornitori statunitensi.

La lista delle compagnie esentate dalle sanzioni nei confronti delle compagnie cinesi in blacklist non è pubblica. Ma, per esempio, riguardo al gigante Huawei, FT ha rivelato che hanno la licenza per la vendita diverse compagnie Usa, il gigante sudcoreano Samsung e la giapponese Sony.

Per risolvere questa situazione contraddittoria, l'Europa ha bisogno di essere meno dipendente dalla proprietà intellettuale americana. A tale scopo 18 paesi Ue - tra cui figura l'Italia - hanno annunciato un'Iniziativa europea sulle tecnologie per i processori e semiconduttori con la Commissione Ue. Questo processo, secondo un diplomatico europeo, è stato "accelerato dalle sanzioni Usa" perché per le aziende europee "la CIna è un mercato così grande che è necessario trovare un modo per accedervi".