Sarà possibile recarsi nella seconda residenza durante il periodo natalizio?

·1 minuto per la lettura
Ci si può spostare nella seconda casa
Ci si può spostare nella seconda casa

Una delle domande più frequenti in seguito alla pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale che è avvenuta nella notte tra il 18 dicembre e il 19 dicembre, è quella di chiedersi se sarà possibile recarsi nella seconda casa. Bisogna tuttavia tenere a mente che lo spostamento potrà avvenire solo qualora la seconda casa si trovi nella stessa regione di residenza e comunque una sola volta al giorno nella fascia oraria dalle 5 del mattino fino alle ore 22. Oltre a ciò bisognerà rispettare il limite di due persone oltre a minori under 14 ed eventuali persone non autosufficienti e diversamente abili.

Ci si può recare nella seconda casa?

Con il nuovo decreto pubblicato nella Gazzetta ufficiale nella notte sono state fornite importanti indicazioni su un eventuale spostamento nella seconda casa. Si legge infatti: “Durante i giorni compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 è altresì consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata, ubicata nella medesima regione, una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 05,00 e le ore 22,00, e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi”.

Oltre a ciò è indicato che ci si potrà spostare tra comuni purché questi ultimi abbiano una popolazione inferiore o uguale a 5mila abitanti “e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia”.