Saracchi (Adm): ‘Vero sforzo è ampliare concessioni per riportare operatori in legalità’

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 lug. (Adnkronos) – “Cominciamo a vedere l’alba, anche grazie alla legge delega in preparazione da parte del governo. In particolare per regolamentare il gioco online, che non è solo il gioco a distanza, ma anche da fisico ma online e connessi nel mondo. Noi abbiamo fatto una proposta di legge per aumentare le concessioni e i diritti sui giochi, perché il modo migliore per combattere l’illegalità è far entrare quanti più soggetti possibile nella legalità. Il vero sforzo che dobbiamo fare è regolamentare in maniera sempre più precisa in modo che il gioco illegale smetta di essere tale e diventi legale e dia certezze al consumatore”. Lo ha detto Stefano Saracchi, direttore Giochi dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli nel corso della presentazione a Roma, presso il Palazzo dell’informazione di Piazza Mastai, dello Studio sul settore dei giochi in Italia 2021 a cura della Cgia di Mestre.

“Il settore industriale dei giochi è un’eccellenza”, ha detto Saracchi. “Allora alla domanda come abbia fatto questo settore a rimanere vivo dopo le chiusure della pandemia la risposta è perché è un’eccellenza. Perché è un comparto che si è articolato nel territorio in maniera ottimale, meglio di così non si poteva fare. Per questo va tutelato in maniera particolare dall’illegalità. I dati sulla raccolta ci dimostrano quanto sia sano questo settore. E noi abbiamo fatto con la Guardia di finanza e con il gruppo di repressione frodi un forte lavoro di controllo e repressione dell’illegalità”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli