Sarah Ferguson rivela i dettagli dei ritocchi estetici: "C'è un motivo se a 60 anni sono bella"

HuffPost

“Ho avuto molto aiuto per apparire così a 60 anni”. A rivelarlo è Sarah Ferguson. A una settimana esatta dal suo sessantesimo compleanno la Duchessa di York ha parlato in esclusiva al Daily Mail dei ritocchini estetici che l’hanno aiutata a sembrare più giovane soprattutto al matrimonio della figlia, la principessa Eugenia, celebrato lo scorso anno. La Duchessa infatti, che in altre occasioni aveva mostrato una pelle soggetta a molte rughe, è sembrata sorprendentemente più giovane quando la figlia ha sposato Jack Brooksbank. E a farla apparire così non è stata solo la felicità per il lieto evento. “Certo, è stata soprattutto la gioia per Eugenie che mi ha fatto sembrare bella. Ma la verità è che sono stata sottoposta ad un trattamento laser al viso che mi ha dato una grossa mano” . 

Il trattamento cui è stata sottoposta la Duchessa è indolore, non invasivo e realizzato in non più di 90 minuti. Si tratta di una novità lanciata dalla dottoressa Gabriela Mercik, colei che l’ha praticato sulla pelle della duchessa. E Sarah lo preferisce di gran lunga al Botox, le iniezioni di tossina botulinica che rilassano i muscoli del viso per appianare le rughe. “Il Botox lo utilizzavo molto tempo fa quando non c’era nient’altro di disponibile”, ha raccontato la Duchessa al Daily Mail

Sarah Ferguson ha rivelato che nel tempo è stata sottoposta a diversi interventi sulla pelle. Ha cominciato con la mesoterapia, un’iniezione di vitamine, minerali e aminoacidi sotto lo strato mesodermico del viso per rimpolpare la pelle. Poi nel 2013 ha iniziato con i filler organici...

Continua a leggere su HuffPost