Sarah Michelle Gellar oggi: che fine ha fatto l’interprete di Buffy?

Sarah Michelle Gellar

Sarah Michelle Gellar è stata una delle star più popolari tra gli adolescenti a cavallo tra gli anni Novanta e i Duemila. Il suo personaggio principale, Buffy L’Ammazzavampiri ha però il merito di aver retto allo scorrere del tempo meglio di lei. Mentre la cacciatrice di demoni è ancora un role model per ragazze e adolescenti, l’attrice che le ha dato il volto non assomiglia più a se stessa e ha dovuto arrendersi a una carriera che, dopo la fortunatissima serie televisiva, non ha più spiccato il volo.

Sarah Michelle Gellar: troppo botulino

Il passare del tempo non è sempre pietoso nei confronti delle donne, soprattutto nei confronti con le donne di spettacolo, costrette più delle altre a invecchiare il più tardi possibile e a offrire di sé sempre un’immagine perfetta e giovanile.

Data la pressione dei media sono moltissime le star che nel corso del tempo hanno fatto ricorso alla chirurgia estetica in maniera più o meno massiccia e soprattutto più o meno palese. Difficilmente però Sarah Michelle Gellar potrà negare di aver tentato la strada del botulino per rimpolpare gli zigomi e per contrastare l’inevitabile formazione delle rughe. Nelle più recenti foto che la ritraggono, infatti, Sarah appare gonfia e tirata, la forma del viso molto diversa da quella a cui eravamo abituati venticinque anni fa.

Come mai la Geller ha deciso di fare ricorso in maniera così imprudente all’ago del chirurgo? Probabilmente per tirarsi un po’ su dopo il progressivo spegnersi dei riflettori sulla sua carriera, che non ha conosciuti picchi di successo dopo la conclusione di Buffy, nel 2003.

La carriera di Sara Michelle Geller

Dopo aver legato a doppio filo la sua professionalità di attrice a un ruolo che la metteva a strettissimo contatto con i demoni e con il soprannaturale, è stato abbastanza semplice per la Gellar decidere di tentare la strada delle pellicole horror. Lo ha fatto per almeno tre volte, con film che non hanno riscosso un grandissimo successo (anche per i limiti di pubblico insiti nel genere, non esattamente adatto alle famiglie): Sara Michelle Gellar ha recitato in The Grunge, The Grunge 2 e L’Incubo di Joanna Mills.

Successivamente, per cambiare completamente registro, la Miller tentò la strada del cinema impegnato, venendo scritturata nel film Veronika Decide di Morire, lungometraggio ispirato all’omonimo romanzo di Paolo Coelho. Purtroppo i fan italiani della Gellar non hanno mai potuto andare al cinema a valutare la performance dell’attrice, dal momento che il film non è mai uscito nella sale italiane perché evidentemente ritenuto poco accattivante per il pubblico nostrano.

Il mancato successo con Robin Williams

Nonostante tutto, la Geller venne ritenuta perfettamente adatta ad affiancare sul piccolo schermo Robin Williams. I due lavorarono insieme sul set della serie comica The Crazy Ones.

Il progetto metteva in scena le improbabili avventure lavorative del team di un’agenzia pubblicitaria. Protagonisti erano lo strampalato direttore (Williams) e sua figlia (la Gellar) insieme ad alcuni altri dipendenti. La serie venne trasmessa in Italia nel 2015 ma non venne riconfermata per una seconda stagione.