Sardegna, 4mln ai Comuni per aumentare il patrimonio boschivo

Red/Gca
·1 minuto per la lettura

Roma, 21 lug. (askanews) - Dopo i 4 milioni di euro stanziati per i Comuni che hanno subito una rilevante diminuzione degli occupati nel settore della forestazione, la Giunta regionale ha stanziato altri 4 milioni di euro di contributi a favore delle Amministrazioni comunali per aumento, manutenzione e valorizzazione del patrimonio boschivo. "Si tratta - ha spiegato l'assessore della Difesa dell'ambiente, Gianni Lampis - di un finanziamento per le aree interessate da gravi forme di deindustrializzazione, da cave dismesse, da impianti di incenerimento di rifiuti solidi urbani o di produzione di energia da fonte fossile. I Comuni potranno eseguire interventi selvicolturali per la gestione delle foreste, rimboschimenti e imboschimenti, destinati a riqualificazione ambientale e salvaguardia del territorio, oltre a forestazione urbana, lavori per sentieri e piste ciclopedonali destinati alla fruizione delle aree forestali e rurali, lavori fitosanitari". "Rientrano nel finanziamento anche opere di prevenzione del rischio incendi e interventi di salvaguardia e ripristino del patrimonio forestale danneggiato - ha aggiunto l'assessore Lampis - lavori di ingegneria naturalistica, connessi alla sistemazione di piccole frane, scarpate, sentieri, ruscelli e piccoli corsi d'acqua, e lavori di sistemazioni idraulico forestale".