**Sardegna: Cdm, governo impugna legge per aumentare province da 5 a 8**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 giu. (Adnkronos) – Via libera del Cdm alla richiesta di impugnare la legge sarda che voleva aumentare le province da 5 a 8 senza il preventivo referendum previsto dallo statuto della regione. Si apprende da fonti di governo.

Il Governo si è opposto alla riforma che, con una immotivata moltiplicazione di enti, avrebbe dato vita a una struttura troppo complicata, articolata e inutilmente costosa senza il doveroso ricorso alla consultazione popolare prevista dallo statuto.

La Sardegna, con circa 1.600.000 abitanti, ha oggi 4 province e una città metropolitana. Si tratta dello stesso numero del Lazio, che però conta 6 milioni di abitanti (il quadruplo della Sardegna). Se la regione passasse a 8 province, conterebbe un numero di enti di area vasta superiore a quelle del Lazio, della Campania, del Veneto e della Puglia, tutte regioni molto più popolose della Sardegna. Le province sarde avrebbero in media 200.000 abitanti, cioè meno di un municipio di una grande città.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli