Sardegna covid free, cosa serve per prenotare le vacanze 2021?

·2 minuto per la lettura

Nonostante la pandemia, con l'arrivo della bella stagione sono molti gli italiani che stanno pensando già alle vacanze estive: come lo scorso anno con grandi preoccupazioni, ma determinati a ritagliarsi qualche giorno di fuga dalla realtà quotidiana, che è diventata in alcuni casi particolarmente dura.

E mentre crescono esponenzialmente le prenotazioni in campeggi e glamping, c'è chi punta a trascorrere le vacanze estive nell'unica regione “bianca” d'Italia: la Sardegna. L'isola infatti, grazie al basso numero di contagi da Covid19, è uscita dalla giostra del giallo-arancione-rosso che affligge le altre regioni d'Italia e si prepara giustamente a mantenere questo primato.

Vacanze in Sardegna 2021, cosa serve per viaggiare

Il governatore Christian Solinas ha già varato un provvedimento che per il momento è valido fino al 24 marzo e che impone, per accedere all'isola, o il certificato di vaccinazione o un tampone, molecolare o rapido, negativo.

I VIAGGI IN AEREO SONO DIVENTATI PIU' PERICOLOSI: I DATI

La Sardegna, prima e attualmente unica regione a essere stata classificata in zona bianca ha il diritto di tornare alla normalità attraverso un percorso graduale che difenda gli importanti risultati raggiunti con grande sacrificio", ha dichiarato Solinas ed è chiara la speranza della regione di poter riaccogliere i turisti della stagione estiva senza pagare lo scotto di quanto accaduto la scorsa estate.

In Cina il passaporto vaccinale è già realtà e si consulta tramite codice QR: in Italia, il Garante della Privacy ha già fatto sapere in una nota che, in mancanza di una norma di legge nazionale sul trattamento dei dati relativi allo stato vaccinale dei cittadini al fine di accedere a locali o servizi, al momento è da considerarsi illeggitimo l'uso di app e pass destinati a distinguere i cittadini vaccinati da quelli non vaccinati.

In ogni caso l'Italia andrà di pari passo con l'Europa, ha chiarito il Ministro della Salute Speranza, anche per evitare fughe in avanti di regioni a scapito di altre.

Cosa serve al momento per entrare in Sardegna? Certificato vaccinale o tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti al viaggio in nave o in aereo. Il tampone si può effettuare anche gratuitamente in porto o aeroporto.

Per chi volesse quindi prenotare la sua vacanza in Sardegna, le condizioni appaiono molto buone: quasi tutte le strutture ricettive offrono condizioni di cancellazione molto vantaggiose, per problemi dell'ultima ora.