Sardegna: legge salva imprese sostiene spettacolo e cinema

Red/Gca

Roma, 16 lug. (askanews) - "La legge Salva Imprese che abbiamo appena approvato in Consiglio Regionale una legge complessa e articolata che ha vari settori di intervento. Per mi fa molto piacere sottolineare che insieme all'Assessore alla Cultura, Andrea Biancareddu e a tutto il Consiglio, abbiamo ritenuto che il settore dello spettacolo, del cinema e del teatro in particolare, meriti una attenzione particolare in questo anno di Covid, perch tante manifestazioni non potranno purtroppo essere portate a termine". Lo ha dichiarato la Vice Presidente della Regione, Alessandra Zedda nel corso della presentazione della manifestazione "Visioni Sarde a Cagliari", otto Corti d'autore, per scoprire il meglio del nuovo cinema made in Sardegna. Manifestazione in collaborazione con la Fondazione Sardegna Film Commission, dedicata alla promozione e la scoperta di nuovi talenti sardi, dando loro la possibilit di farsi conoscere fuori dall'Isola.

" Devo dire - ha aggiunto Alessandra Zedda - che in particolare la legge interviene sotto due profili. Il primo con una sezione dedicata al sostegno per i mesi Covid, che va dai 1500 ai 3000 euro di intervento, pi la lettera A della Norma approvata, che quella che contempla tutte le piccole e micro imprese, anche i lavoratori autonomi con partita Iva che intervengono nel settore dello spettacolo, del cinema e degli eventi. Si parla di un sostegno, di una sovvenzione diretta che abbiamo voluto, relativa al taglio del costo del lavoro degli inoccupati ma che vale anche per gli effettivi e per chi fa auto impresa. Quindi ci sar un contributo rilevante che arriva sino al 30 per cento del riconoscimento di questo costo lavoro relativo a questo tipo di attivit legata al mondo dello spettacolo e del cinema".

(segue)

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.