Sardegna, morto 63enne: ha un malore mentre fa il bagno in mare

sardegna spiaggia

E’ tornato a riva, si, ma solo perché trascinato da alcuni soccorritori: Piergiorgio Melis, 63enne originario di Simala, cittadina sarda in provincia di Oristano, è purtroppo deceduto mentre era in mare. Pare abbia avuto un malore proprio in acqua: alcuni testimoni hanno riferito di aver visto improvvisamente galleggiare il suo corpo. Alcuni di loro si sono precipitati nel tentativo di soccorrere l’uomo ma era ormai davvero troppo tardi. La vicenda si è verificata nella giornata di giovedì 18 luglio 2019 in tarda mattinata.

Sardegna, morto 63enne: chi era

L’identità dell’uomo è stata confermata dai carabinieri della Compagnia di Villacidro: si chiamava Piergiorgio Melis l’uomo di 63anni il cui unico intento era fare un bagno nel mare di Torre Dei Corsari, dov’è avvenuto il dramma. L’uomo si era tuffato e stava nuotando tranquillamente al largo quando il suo corpo è stato visto galleggiare da alcune delle persone presenti in spiaggia.

Nonostante l’arrivo dei soccorsi, l’uomo era ormai deceduto. Hanno provato invano a rianimarlo eseguendo tutte le manovre di sicurezza ma il suo cuore aveva ormai deciso di fermarsi già mentre era in acqua. L’uomo è stato stroncato da un malore. Una vicenda fulminea e dall’epilogo purtroppo non modificabile. Piergiorgio Melis era originario della provincia di Oristano. Si era recato presso la spiaggia di Torre Dei Corsari per trascorrere una serena giornata estiva. E purtroppo nessuno avrebbe mai pensato che quella di ieri sarebbe stata l’ultima giornata della sua vita.