Sardegna, Nieddu: in 100 giorni approvate importani misure in sanità

Red/Cro/Bla

Roma, 26 ago. (askanews) - "In questi primi mesi di mandato ci siamo scontrati con una situazione che sapevamo essere difficile, ma che non ci ha impedito di portare avanti un lavoro che potesse rispondere, nell'immediato, alle tante emergenze del nostro territorio e, allo stesso tempo, gettasse le basi per un nuovo modello di Sanità, più aderente alle esigenze dell'Isola". Così l'assessore regionale della Sanità della Sardegna, Mario Nieddu, commenta i suoi 100 giorni di mandato nella Giunta guidata dal presidente, Christian Solinas.

"Abbiamo ereditato - spiega Nieddu - un sistema in sofferenza, che ancora oggi paga gli effetti di scelte sbagliate operate da chi ci ha preceduto. Dove il risparmio è stato generato da tagli che hanno avuto come unico effetto quello di ridurre il numero delle prestazioni, con pesanti ripercussioni per i cittadini e gli operatori sanitari".

(segue)