Sardegna, Regione: interventi per approviggionamento idrico -2-

Red/Nav

Roma, 22 dic. (askanews) - Nel dettaglio, l'Assessorato dei Lavori Pubblici della Sardegna ha proposto di assegnare al Consorzio di Bonifica della Nurra le risorse (circa 3 milioni di euro) per la realizzazione di un intervento che prevede il raddoppio dell'ultimo tratto di condotta di collegamento tra la vasca terminale dell'acquedotto Coghinas e i serbatoi Campanedda in capo al sistema idrico multisettoriale regionale gestito da Enas e di integrare la dotazione finanziaria per la realizzazione di un by-pass della diga finalizzato all'utilizzo dei reflui della città di Sassari. Stanziati anche altri 3 milioni per lo schema acquedottistico dell'Ogliastra, con particolare riferimento all'intervento da realizzarsi nel territorio di Villagrande Strisaili. La Giunta regionale, sempre su proposta dell'Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia, ha riprogrammato le risorse assegnate a un intervento ritenuto decisivo per l'approvvigionamento idrico dell'area interessata, ovvero la realizzazione di un impianto di potabilizzazione (inizialmente previsto in località Sa Frisa) e relativa condotta di adduzione su nuovo tracciato individuato dal Gestore Abbanoa, per i quali si è ritenuto necessario un incremento del fabbisogno finanziario per 3.300.000 euro.