Sardegna, toccata soglia del 10% nelle terapie intensive

·2 minuto per la lettura
Covid Sardegna terapia intensiva
Covid Sardegna terapia intensiva

Con il 10% dei posti occupati in terapia intensiva, la Sardegna risulta essere una delle regioni con il parametro più critico staccando la Regione Sicilia di solo l’1%. Si tratta dunque di un dato che, sebbene inizi a preoccupare, è al di sotto della soglia del 15% che potrebbe rappresentare la porta della “zona gialla”. La situazione che è emersa dal monitoraggio dell’Agenzia per i servizi sanitari (Agenas), riporta che anche in Liguria si sia verificato un incremento dell’occupazione dei posti in terapia intensiva del 2% arrivando quindi al 6%.

Covid Sardegna terapia intensiva, Nieddu:”Raggiunta la soglia delle 2 milioni di dosi somministrate”

Nel frattempo gli assessori alla sanità e al turismo Mario Nieddu e Gianni Chessa, attraverso una nota riportata da ANSA, hanno rassicurato i cittadini mettendo in evidenza che sono diversi i parametri da superare affinché si passi in zona gialla. A tal proposito l’assessore alla sanità Nieddu ha reso noto che: “Per il passaggio di zona serve un superamento contemporaneo dei numeri dei ricoveri in terapia intensiva, di quelli in degenza ordinaria, nonché del numero di contagi settimanali ogni 100 mila abitanti”.

L’assessore ha poi proseguito spiegando che la campagna vaccinale sta avendo dei risvolti positivi per la regione. “Siamo alla soglia dei 2 milioni di dosi somministrate e ogni giorno ci avviciniamo sempre più ai massimi livelli di immunizzazione che garantiranno sicurezza e serenità ai nostri cittadini e ai turisti”.

Covid Sardegna terapia intensiva, Chessa: “Vogliamo lanciare un messaggio di serenità e fiducia”

Da parte dell’assessore al turismo Chessa è stato trasmesso un messaggio di fiducia e ottimismo. “Abbiamo moltiplicato gli sforzi per garantire le condizioni ottimali e i risultati, in termini di numeri, lo confermano”, ha annunciato. Ha quindi aggiunto che la Sardegna non si farà trovare impreparata in questa stagione turistica e si dice pronta ad accogliere i turisti: “vogliamo lanciare un messaggio di serenità e di fiducia: la Sardegna attende i turisti e garantisce a tutti i più alti livelli di sicurezza, in quella che vogliamo sia la stagione del rilancio e della ripresa”, ha ricordato.

Covid Sardegna terapia intensiva, 210 nuovi casi in 24 ore

Intanto sul fronte contagi, la Sardegna ha fatto registrare 210 nuovi contagi nelle ultime 24 ore su 2780 persone sottoposte al tampone. Sebbene il tasso di positività sia sceso al 7,5%, i dati relativi ai contagi hanno fatto registrare un aumento di 3 ricoveri. Infine i cittadini in isolamento domiciliare hanno registrato un incremento di 106 unità su un totale di 5.301 persone.

Covid Sardegna terapia intensiva, aumentano i contagi anche in Sicilia

Tra le regioni che in queste ultime 24 ore stanno affrontando una situazione critica troviamo anche la Sicilia nella quale sono stati evidenziati 809 casi su un totale di 14.296 tamponi e con un incremento dell’incidenza che è arrivata al 5,7%. La situazione riportata nel bilancio diffusa dalla Regione risulta essere così la seguente:

“ll dato dei ricoveri oggi per Coronavirus negli ospedali siciliani rispetto a ieri vede un incremento complessivo di 16 unità, così come riporta il bollettino quotidiano del Ministero della Salute. In terapia intensiva sono in cura 32 persone (2 in meno rispetto a ieri). Il dato dei guariti è pari a 395 persone. 6 i decessi. I nuovi soggetti positivi rilevati sono 809. I tamponi molecolari processati sono stati 5895. I tamponi rapidi sono stati 8401. I nuovi positivi suddivisi per province sono: Agrigento (119), Caltanissetta (63), Catania (102), Enna (29), Messina (38), Palermo (196), Ragusa (151), Siracusa (40), Trapani (71)”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli